Tiscali Blog, non basta aggiornare il precedente archivio.

Aggiornando l’ archivio dei mesi passati però non basta che i post precedenti risultino ripristinati sul web cercando di arrivarci da tutte le parti.

Continua a leggere “Tiscali Blog, non basta aggiornare il precedente archivio.”

Annunci

Italnuoto: Magnini oro a Melbourne.

Filippo Magnini resta sul podio più alto dopo quello vinto nel 2005, anche se in coabitazione con il canadese Hayden. L’ italiano vince i 100 stile libero in una gara molto tirata e che stranamente riesce ad essere con lo stesso tempo per entrambi i nuotatori.
Infatti nonostante la tecnologia avanzata e la perfezione del cronometro, tutti e due gli atleti hanno tagliato il traguardo nello stesso momento in 48 secondi e 43 decimi.
Terzo è l’ australiano Sullivan con 48″ e 47 che si aggiudica la medaglia di bronzo.

Disciplinare: Guidolin se la cava con una sola giornata.

A Firenze sono arrabbiatissimi, ma si sa i tifosi hanno poca voce in capitolo in questo genere di cose. Colpisce nel segno il ricorso del Palermo e del suo allenatore che per il diverbio con Cesare Prandelli nell’ azione che aveva consentito ai viola di passare in vantaggio, si era preso tre giornate di squalifica. La motivazione della sentenza era stata per insulti e comportamenti lesivi nei confronti del tecnico avversario e dei giocatori
La Disciplinare ha ascoltato in sede Francesco Guidolin e i suoi legali e dopo aver ammesso le sue colpe hanno ridotto la squalifica ad una sola giornata.
Anche l’ ammenda monetaria cala sensibilmente, la società dovrà pagare solo tremila euro.
L’ incidente aveva provocato numerose polemiche sui quotidiani sportivi e non solo.

___________

” Faremo fare la stessa fine di Raciti ai Lupi “.


Continua il clima di tensione nel calcio. Mentre l? Osservatorio invia il benestare a chi si è messo a norma con i tornelli, le Prefetture invece hanno la facoltà di chiudere gli spalti. La legge impone anche solamente singoli settori di posti.
Oramai è una lotta sottile a cercare di prevenire qualsiasi possibile incidente, ma la sicurezza pubblica al momento resta incerta.
Un episodio inquietante è avvenuto nei pressi dell? impianto sportivo Romeo Menti a Castellammare di Stabia dove domenica prossima si giocherà il derby tra lo Juve Stabia e l? Avellino.
Dentro un cassonetto, grazie ad una telefonata anonima alle Forze dell? Ordine, è stato trovato un pacco avvolto da una busta di plastica con ben quattro molotov.
Le bottiglie, oltre al liquido altamente infiammabile che è già stato analizzato, contenevano chiodi e grosse viti d? acciaio, con il terribile intento di colpire nelle immediate vicinanze al momento dello scoppio.
Insieme c? erano anche le istruzioni per portarle dentro lo stadio. Probabilmente era riservato a un complice che ha libero accesso. Dovevano essere nascoste nelle toilette, magari usufruendo poi di lavandini e wc da spaccare e lanciare come è successo a Catania.
Un biglietto di minaccia accluso recitava le seguenti parole: ? Faremo fare la stessa fine di Raciti ai Lupi ?.
Così sono soprannominati i supporter irpini e tra le due tifoserie sembra proprio che non corra buon sangue???
D? altra parte nel calcio la simpatia è spesso soppiantata da una cieca e insana passione, dall? invidia e dall? imbecillità del branco, ma qui si sta parlando di un possibile tentativo di omicidio.
Una gara importante anche ai fini della classifica della C2 in quanto l? Avellino è al secondo posto e lo Juve Stabia è al settimo, ma quest? ultima con una vittoria può avvicinarsi alla zona della promozione.
Gl? inquirenti non escludono altre forme di violenza in preparazione. E? stata aperta un indagine contro ignoti, la vigilanza in questi giorni sarà capillare in tutta la città mentre potrebbero esserci delle perquisizioni.
Resta poi il fatto della segnalazione che ha consentito di sventare l? imminente pericolo e sempre secondo la polizia potrebbe anche trattarsi di un atto di ? pentimento ? da parte di qualcuno all? interno dei fans club che era a conoscenza del piano criminoso, ma non ha voluto svelarne l? identità per evitare eventuali ritorsioni.
Il Prefetto ha gia deliberato l? ordinanza che l? incontro si giocherà a porte chiuse.

_______________
Riferimenti: Avellino

Fiorentina, niente Tar.


Con una conferenza stampa in data odierna la Fiorentica AC ha dichiarato per voce del suo Presidente Andrea Della Valle di aver rinuciato a rivolgersi al Tar e quindi di accettare le sentenze dell’ Arbitrato del Coni. Una decisione sofferta e ponderata a lungo, ma che di fatto chiude la vicenda Calciopoli, anche se nelle parole del più alto esponente viola si percepiscono molte amarezze.
La rinuncia di ricorrere alla giustizia amministrativa come in altre occasioni è stata da tutte le squadre una strada proclamata e poi abbandonata, considerato i rischi che può portare.
Significative erano state le parole di Prandelli in una intervista uscita su un noto quotidiano sportivo in mattinata e che facevano presagire questo abbandono.
La Fiorentina, quindi dovrà fare un campionato di transizione anche se è certo, visto il potenziale tecnico a sua disposizione, che la salvezza sarà raggiunta.

______________
Riferimenti: Fiorentina, niente Tar.

Luciano Moggi non si arrende.

Dopo le lacrime di coccodrillo in diretta tv, le interviste in esclusiva, i silenzi stampa, Luciano Moggi non si arrende e ci riprova con l’ arbitrato del Coni. L’ ex dirigente della Juventus, uno degl’ artefici dello scandalo di Calciopoli, le prova tutte, rimane in televisione con i suoi fedelissimi e non ha nessuna intenzione di lasciare il mondo del pallone che gli ha regalato tantissime gioie, lustro, denaro, ma anche forti amarezze.
Dopo due sentenze pesantissime con conseguente proposta di radiazione, la fallita conciliazione, i suoi legali hanno presentato istanza al Coni. Un disperato tentativo per vedersi scontare quella pena che lo distrutto sul piano dell’ immmagine, prima di un eventuale ricorso al Tar.

______________________
Riferimenti: Luciano Moggi.

Under 21: Italia a rischio qualificazione, pari a reti bianche con la Spagna.

L? Under 21 di Casiraghi non riesce ad andare oltre un pareggio a reti inviolate contro la Spagna e la qualificazione per la fase finale dell? Europeo in Olanda rimane in bilico. Tutto si risolverà nella prossima gara di ritorno in programma martedì prossimo, dove servirà una grande prestazione per ribaltare un pronostico che appare compromesso.
A Modena gl ? Azzurrini sbagliano troppe occasioni da gol in una prova comunque che non è stata particolarmente brillante. Dopo un primo tempo equilibrato, in cui gli spagnoli hanno respinto con ordine gli sporadici attacchi dell? Italia, nella ripresa grazie anche all? innesto del bravo Giuseppe Rossi, la nazionale acquisisce maggiore fantasia ma non riesce a raggiungere il sospirato vantaggio anche perché il portiere spagnolo Moyà si di mostra abile a sbarrare la porta agl? attaccanti azzurri.

_____________
Riferimenti: Under 21.