Così uso la mia libertà…..


Un affermata azienda pesarese è stata riempita nei suoi computer da una serie di foto hard di una impiegata e la magistratura ha immediatamente aperto un’inchiesta.
Gl’inquirenti pensano che si tratti di una vendetta dettata dal rancore per una storia d’amore conclusasi recentemente.
L’email con immagini a luci rosse provenivano da un ufficio interno, dove la collega protagonista delle immagini hard, era completamente all’oscuro di tutto.
La ragazza si è improvvisamente sentita male ed è stata portata all’ospedale in stato di choc. Ripresasi, alle domande degl’inquirenti ha dichiarato di non esssere stata Lei a spedire le foto, le quali erano associate ad una scritta: ” Così uso la mia libertà…..”.
Tra i sospettati gl’investigatori dubitano di un ex fidanzato molto esperto in informatica, il quale potrebbe avere avuto le foto e conoscere gl’accessi ai computer della ditta.
Non sono però escluse altre piste che restano al vaglio degl’agenti di polizia locale.

Fiesoli.

Foto: Erotika, Pistoia 1999 – Fiesoli ©.

Riferimenti: Così uso la mia libertà….

Annunci