Ferrari, esordio amaro in Australia.

    

Semaforo verde per il grande circus della Formula 1. In Australia è ricominciata la stagione automobilistica, dopo un annata di verbali, processi, multe, ricorsi, spionaggio e quant’ altro. La vittoria delle Ferrari al fotofinish aveva chiuso un annata di violente polemiche e soprattutto sulla credibilità di questo sport.

Continua a leggere “Ferrari, esordio amaro in Australia.”

Annunci

Ancora un sottile rompipallone.

Grande esordio di Valentino Rossi nel mondo dei rally. E’ arrivato primo su una Ford Focus davanti ad un Alfetta della Guardia di Finanza.

Continua a leggere “Ancora un sottile rompipallone.”

Con il triciclo, con i pattini o quant’ altro…….Schumi resta il Migliore.

Ci sono delle persone che resteranno sempre grandi. Anche dopo vent’ anni. Per quanto lo scorrere del tempo sia implacabile sulle doti fisiche e psicologiche, faranno sempre la loro figura.

Continua a leggere “Con il triciclo, con i pattini o quant’ altro…….Schumi resta il Migliore.”

GP Spa Francorchamps: doppietta Ferrari e titolo.

 

In una delle settimane  più lunghe che la storia della Formula 1 ricordi, la Ferrari conquista il titolo costruttori e adesso può tentare di aggiudicarsi anche quello dei piloti.

Continua a leggere “GP Spa Francorchamps: doppietta Ferrari e titolo.”

GP Magny Cours: doppietta Ferrari.


Nell? ultima volta, forse, di Magny Cours come Gran Premio di Francia della Formula 1 le Ferrari s? impongono agevolmente e quando si alza la bandiera a scacchi concludono con un primo e secondo posto a coronamenti di un week end perfetto.
Tutto facile fin dal via per le signore in rosso che adesso si rimettono in corsa per il titolo e considerato che avranno i prossimi gran prix in Europa, dopo le opache prestazioni in America, le speranze di riprendere quota aumentano sensibilmente.
Vince Kimi Raikkonen in una gara tutto sommato noiosa, caratterizzata soltanto da una partenza di Lewis Hamilton un po? indecisa che è arrivato sul traguardo terzo, da uno scontro iniziale che vede mettere fuori causa Liuzzi, Trulli e Davindson e dai sorpassi di Fernando Alonso che si è dannato l? anima per uscire dalla bagarre del traffico centrale, regalando stralci di spettacolo nei duelli con Heidfeld e Fischella.
Il Campione del Mondo però al termine arriva solamente settimo dopo che era partito decimo, limita i danni che aveva dovuto subire nelle prove per le inaspettate noie al cambio e perde quindi ancora terreno nella graduatoria dal suo compagno di squadra che resta leader del mondiale.
Raikkonen ha saputo gestire al meglio la roulette dei pit stop inanellando giri molto veloci ed ha incamerato quel tanto che basta per ritrovarsi davanti a Felipe Massa, il quale aveva la sfida tra le sue mani ma ha perso del tempo in alcuni sorpassi.
Il finlandese è apparso molto determinato, tattico e pragmatico nonostante la pole position era andata al brasiliano. Una vittoria utile che gli ridà morale in un inizio stagione altalenante e che non gli ha risparmiato qualche critica da parte della stampa.
Quarto Kubica completamente rigenerato dallo spaventoso incidente in Canada. Il polacco si conferma uno dei migliori piloti del circus nonostante abbia una monoposto inferiore alla Ferrari e la McLaren Mercedes.
Quinto Heidfeld con la Sauber, sesto Fisichella, ottavo Button con al Honda, nono Nico Rosberg.
In classifica generale Lewis Hamilton allunga il vantaggio di quattordici punti su Alonso, ( 64 a 50 ), Felipe Massa lo segue a 47 e Raikkonen risale a 42.
Domenica prossima si corre in Inghilterra nello storico circuito di Silverstone.

__________________

Riferimenti: Gran Premio di Francia.

GP Francia: Massa in pole position.

Ancora una pole position per Felipe Massa, la quarta della stagione e la settima in carriera, affiancato dal solito Lewis Hamilton sempre più determinato a conquistare il suo primo titolo mandiale.
A Magny Cours pochissimi centesimi di secondo dividono i due, seguiti da Raikkonen che in settimana ha dichiarato di voler fare una bella gara. Kubica è quarto e considerato l’ ottimo tempo appare ristabilito in pieno dall’ incidente avvenuto in Canada. Seri problemi invece per Fernando Alonso. Il cambio ha grippato e la vettura sì è dovuta fermare nel finale delle prove.
Decimo tempo per il Campione del Mondo che in gara sarà costretto sicuramente ad inseguire.
La terza fila della griglia parla francese con le due Renault di Fisichella e Kovailanen. Quarta fila con Heidfeld e Trulli.
La partenza è prevista per le 14 con 70 giri per equivalenti a 308 chilometri.
Tempo previsto un ora e un quarto di corsa.

____________

GP Usa: trionfo per Hamilton, nuova stella della Formula 1.


Mastica amaro Fernando Alonso che deve abdicare ancora una volta a Lewis Hamilton. Lo spagnolo le prova tutte ma non riesce mai ad infilarlo. Il giovane nero si conferma quindi la nuova stella mondiale della Formula 1, imponendosi con grande autorevolezza e personalità.
Vittoria e secondo posto a Indianapolis per le McLaren sempre più lanciate verso il titolo iridato, ma preoccupa soprattutto il fatto che la scuderia inglese sembra aver trovato il passo giusto, i piloti adatti e un motore che negl? ultimi grand premi va forte anche nelle prove ufficiali. Le vetture di Ron Dennis nella trasferte americane, prima in Canada e oggi in Usa, hanno fatto vedere una netta superiorità e un divario che Massa e Raikkonen difficilmente riusciranno a colmare se la Ferrari non riuscirà ad inventarsi delle nuove strategie. Terzo e quarto posto per il brasiliano e il finlandese, ma Kimi deve fare mea culpa per una partenza non perfetta ma poi si riscatta con una pregevole rimonta e nel finale era più rapido del sudamericano. E’ suo il record del giro nella corsa.
Quinto posto per Kovalainen, sesto il sorprendente Trulli, settimo Webber, Fisichella conclude al nono.
In classifica generale Hamilton rafforza la vetta con 58 punti, Alonso segue a 48, Massa, 39, Raikkonen 32, Heidfeld a 26.
In quella costruttori la McLaren Mercedes ha un vantaggio sulla Ferrari di ben 35 punti.
Prossima gara si torna in Europa, Magny Cours, Francia.

_________________

Immagine: Kimi Raikkonen, Ferrari.

Riferimenti: GP Usa