Boxe: Mayweather strappa lo scettro a De La Hoya.

Las Vegas torna per una notte capitale della boxe mondiale insieme al lusso sfrenato, di dollari sui tappeti verdi, roulette che girano, baccarà e limousine luccicanti pronte ad accompagnare pazzi sposi in rapidi matrimoni che si celebrano lungo lo Strip.
Floyd Mayweather, 30 anni del Michigan, strappa la corona del titolo dei superwelter Wbc a De La Hoya, di quattro primavere più vecchio. La sfida si è tenuta nello splendido Mgm Arena davanti a circa quindicimila spettatori.
Mayweather conserva l? imbattibilità nella sua carriera di 38 incontri a livello professionistico. Nella conferenza stampa prima del confronto aveva promesso che l? avrebbe battuto mentre il californiano aveva dichiarato che forse questo sarebbe stato il suo ultimo match.
Ma visto come sono andate le cose può darsi che chiederà la rivincita.
L? incontro è stato mandato in diretta sulle pay tv di mezzo mondo.
Il nuovo campione vince a punti, ma i verdetti non sono stati del tutto unanimi e non mancano le perplessità sul giudizio in alcuni giornali sportivi americani.
I due pugili hanno dato vita ad un combattimento vivace di dodici riprese alternando fasi favorevoli per ognuno e cercando di estrarre i colpi migliori dal proprio repertorio.
La borsa era di 25 milioni di dollari per De La Hoya e 10 per lo sfidante.

______________

Annunci

” Vecchio Holeyfield “, ancora una vittoria.

Che la boxe sia uno sport duro ed estremamente realistico sotto il piano puramente fisico è un Verità incontrovertibile. Il passare del tempo, il declino del corpo sottoposto a duri incontri ti provano sensibilmente, ma a differenza di altri sport è anche simbolo di clamorosi e spesso umilianti ritorni sul ring.
A 43 anni, Holeyfield, ex campione del mondo dei pesi massimi, in quel di Dallas ha battuto per ko tecnico lo sfidante Jeremy Bates, che non è un novellino e sopratutto ben più giovane di dodici anni.
Holeyfield ha un palmares di 39 vittorie, due pareggi e otto sconfitte.

___________________
Riferimenti: Boxe.

Addio Floyd Patterson.


Aveva 71 anni e da tempo l’Alzhaimer lo aveva attaccato, mentre un cancro si stava propagando alla prostata.
Ebbe un infanzia e una gioventù molto difficile, in cui conobbe il riformatorio, ma la boxe lo ha ripagato, almeno in parte di tante amarezze.
Diventò Campione del Mondo dei pesi massimi a soli ventuno anni e lascerà il quadrato a trentasette.
Tra gl’avversari più noti Sonny Liston, Jimmy Ellis, Cassius Clay che però lo sconfisse per ben due volte.
Simbolo di un epoca e di una categoria tra le più belle della boxe mondiale, è stato campione olimpco quando era ancora un dilettante.
Dopo aver appeso i guantoni divenne allenatore e poi membro della Commissione Atletica nello stato di New York.
E’ morto in America Floyd Patterson.

_______________________________
Riferimenti: Boxe.

Cassius Clay: di padre in figlia.


Si svolgerà sabato prossimo l’incontro tra Laila Ali, 28 anni, campionessa del mondo dei pesi medi femminili, figlia di uno dei più grandi campioni di boxe di tutti i tempi, Cassius Clay, e la sfidande svedese Maria Sandell di anni 38.
Laila Alì, ha disputato fino adesso 21 incontri, tutti vinti, e il padre è già arrivato a Berlino accolto da numerosissimi giornalisti e troupe televisive, le quali lo attendevano al Grand Hotel Hyatt e che lo hanno intervistato a lungo. L’ ex campionissimo riceverà prima della sfida una medaglia al valore dello sport, sia per la splendida carriera, sia come atleta e adesso come ambasciatore di Pace per l’Onu.
L’incontro si preannuncia di forte interesse e se la figlia di Alì che è più giovane dell’ avversaria di 10 anni, la Sandell vanta un altezza di gran lunga superiore che le consente di giostrare meglio sugl’uppercut ( montanti ) e i ganci e naturalmente tenere le distanze sulle difensive.

_______________________________
Riferimenti: Cassius Clay.

Nuovi guai per Mike Tyson.


Nuovo ed ennesimi problemi per Iron Mike Tyson, il quale continua a fare notizia.
Stavolta ha malmenato un cameramen in Brasile, a Sao Paolo, dopo che nei giorni scorsi aveva partecipato alla trasmissione di Diego Armando Maradona ” La noche del 10 ” nella capitale argentina.
L’ex campione del mondo dei pesi massimi è stato interrogato per diverse ore al commissariato della polizia brasiliana e l’increscioso episodio sarebbe avvenuto all’uscita di un night della città, dove Iron Mike ha spaccato la telecamera e picchiato il camermen il quale ha sporto denuncia per lesioni aggravate.

____________________
Riferimenti: Mike Tyson.

Mike Tyson: quando la notizia ” frega ” tutti………


Potrebbe avere ragione stavolta ” l’ ex Tigre del ring “……forse la notizia ha fregato tutti, ma la vicenda ha ancora delle tinte molto fosche…..e oltreciò Iron Mike non è esente comunque da un carattere talvolta arrogante che in passato in Amerca lo ha portato addirittura in carcere.
Mike Tyson, il pugile ribelle, lo spaccasassi umano, sarebbe vittima di ingiustificate calunnie e non più accusato di violenza di persona, per l’episodio di Porto Cervo avvenuto a metà Agosto in Sardegna.
La camerunense Florence Bortoli, 32 anni, e la sua amica si sarebbero inventato tutto e perciò l’imputato adesso si ” ribalta “……
Ma restano delle circostanze oscure, come la foto apparsa su internet e in tv della ragazza che mostrava il fianco dove erano evidenti alcune ecchimosi che a suo dire gli avrebbe fatto Mike Tyson, ma non è da escludere che se le sia procurate anche da sè……in certi ambienti c’è da aspettarsi questo e altro….
Inoltre, nonostante un’accurata perquisizione sulla barca in cui viaggiava il boxer, non sarebbero state trovate nemmeno un milligrammo di polvere stupefacente e tuttociò gioca a favore dell’americano di colore.
Adesso aspettando il prossimo ” round ” del penoso episodio, le ragazze potrebbero rischiare grosso, ma la storia estiva ha chiaramente denotato quanto si possa credere a una notizia e quanto possa essere vera….ci vuole poco al mondo d’oggi a ” sputtanare ” una persona e sbattere il Mostro in prima pagina……
Il vorticoso giro di false voci e news non appurate avrebbero ingannato tutti: media, giornali e sopratutto quelli che lo leggono.
Me compreso.

Fiesoli.
___________________________

Riferimenti: Mike Tyson: quando la notizia frega tutti……….

Iron Mike Tyson: il tempo passa, ma non cambia.


Passano gli anni ma talune persone non cambiano mai…..le esperienze anche quelle negative non gli servano a niente….
Sono trascorse poche settimane dalla batosta e dalla brutta figura ricevuta sul ring da uno sconosciuto irlandese, che Mike Tyson ha già dimenticato l’ennesima lezione di vita e continua come se niente fosse.
Stavolta, però, l’avversario è diverso: non lo manda al tappeto ma lo denuncia alla caserma dei carabinieri. Porto Cervo, le barche, il sole e il mare limpido, un Italia che a Tyson è sempre piacuta e il tutto inizia con il classico rimorchio in discoteca. Lei è una camerunense, Florence Botoli, 32 anni emigrata in Francia, di grazioso aspetto e l’Iron Mike non perde tempo con complimenti e buttandola sull’amicizia. Dopo il ballo la proposta di andare in barca, magari bere e mangiare qualcosa, ridere e scherzare…. insomma la solita tattica……. ma la ragazza accompagnata da un body guard, il quale mai si metterebbe contro un ex pugile di fama mondiale, si rifiuta di accompagnarlo.
Tyson che non si ferma certamente dietro a un semplice no, con veemente insistenza la fà salire su una bella auto, ma quando arrivano sullo yacht la musica cambia improvvisamente, dopo qualche drink e un accenno di spogliarello con altre ragazze e altre persone.
L’ex pugile pretende una prestazione sessuale, magari con modi non proprio romantici, ma la ragazza continua a dire di no e scoppia un parapiglia dove vola qualche colpo proibito che la giovane dimostra facendo vedere i lividi all’Arma.
Grazie a qualcuno dei presenti che fiuta gli eventuali problemi giudiziari in arrivo, riesce a calmare e dissuadere la ” furia nera “, che con l’arroganza ha sempre creduto di poter avere tutto, mentre la ragazza riesce a scendere dalla barca attraccata al porto.
Poi il viaggio alla stazione di polizia, le accuse, che se accertate potrebbero essere gravi, come lesioni personali e violenza su persone.
Insomma, Mike Tyson rimane lo stesso, incurante di quello a cui và incontro tenendo questo stile di vita, e si crede di essere l’Onnipotente Dio, ma la realtà è ben diversa: la carriera è terminata e quest’uomo nonostante il passare degl’anni non riesce a trovare una condotta civile con chi gli passa accanto, dopo che anche la moglie anni indietro lo aveva mollato per botte e percosse ripetute.
Come uno scenario già visto altre volte, ” l’ ex Tigre del ring ” è un recidivo e come un rituale ogni tanto riappare sui giornali, nella sezione cronaca e nei fascicoli delle magistrature internazionali, allungando così una fedina penale che gli comporta un mucchio di problemi.
Questa ” bestia ” umana, un tempo uno splendido atleta, per certi versi unico, non è che una grossa massa di muscoli e nonstante il successo che ha avuto, come talvolta accade ai grandi dello sport, gli manca una qualità che è però fondamentale nella vita: l’intelligenza.

G. Fiesoli
_________________________________

Riferimenti: Iron Mike Tyson: il tempo passa, ma non cambia.