Vent’ anni dopo, il ritorno di Re Keith.

In due decenni sicuramente cambiano molte cose, ma le aspettative e il fascino rimangono più o meno le stesse. Quel giovane uomo, asciutto, in cui spiccavano glì’ occhiali di stampo intellettuale con i capelli ricciuti che ora sono diventati brizzolati ne ha fatta sicuramente di strada, affermandosi definitivamente come uno dei più grandi artisti jazz.

Continua a leggere “Vent’ anni dopo, il ritorno di Re Keith.”

Annunci

Microsoft: un domani completamente digitale, parola di Bill Gates


Nel giorno della chiusura dello Smau a Milano non poteva mancare un discorso di Bill Gates che ha colto l’occasione per festeggiare il ventennale di Microsoft Italia “. Avremo un futuro completamente digitale e niente e nessuno potrà fermare il progresso. Tutto passerà attraverso la rete, secondo il ” Re Mida Virtuale ” e secondo il suo non modesto parere nel prossimo decennio tutta la telefonia volgerà al Voip ( Voice over Internet Protocol ) e sostanzialmente i contatti avverrano solamente attraverso la Rete.
Insomma ci aspetta un futuro sempre più davanti agli schermi del pc, sempre meno rapporti umani e anche fisici, ma con un enorme risparmio di tempo per correre dietro a quella che oramai è una tecnologia galoppante.
Gates, ricorda che potremo essere così maggiormente indipendenti e svolgere le personali attività da qualsiasi punto in cui ci troviamo.
Un’ulteriore vittoria dell’informatica che dopo oltre 30 anni ha cambiato le sorti e il modo di vivere del mondo.
Nel ” sermone ” del capo di Microsoft Corporation viene anche annunciato che il progetto di connnettere i Media sarà portato avanti e che l’azienda continuerà ad investire grosse somme di denaro sul sistema Media Center, un integrazione che porta musica, telefonia, film e televisione ed ha ribadito la promessa di renderlo più semplice, intuitivo e anche più veloce.
Inoltre massicci investimenti saranno elargiti nel prossimo quinquennio per la ricerca e lo sviluppo dei software.
Infine quello che è considerato uno degl’uomini più ricchi del pianeta ha ricordato la banda larga e la sua innegabile utilità, sottolineando che la crescita media mondiale è di circa il quaranta per cento e la punta massima di utenza è rappresentata dalla Corea del Sud, la quale ha avuto negl’ultimi tempi un’incremento del 72 % nella diffusione nazionale.
E’ oramai chiara la strategia dei produttori di questo fenomeno globale di indirizzare la tendenza a cercare sempre qualcosa di nuovo e di migliore, nel tentativo di trovare nuove fette di mercato a scapito di una vita che diventa sempre più fredda e meccanica, ulteriormente complicata per molti di noi.

_________________________

Riferimenti: Microsoft: Bill Gates

E’ sempre Bill Gates….


L’autorevole rivista americana Forbes emette il lungo elenco, come di consueto ogni anno, degl’uomini più ricchi del globo.
Mister Bill Gates, patron di Microsoft, si riconferma per l’ennesima volta al primo posto nei guadagni aziendali. Nonostante Microsoft Corporation e tutta l’industria dei software, pc e informatica confermino una crisi del settore e una battaglia senza esclusione di colpi da parte dei concorrenti, il gigante virtuale continua a trainare il treno dell’espansione. Il patrimonio complessivo di Gates sempre secondo fonti americane è fermo a circa 48 milioni di dollari….
A secondo posto si trova il multimiliardario Warren Buffet con oltre trenta miliardi di euro di utili e Berlusconi, primo degl’italiani, rimane il connazionale più ricco con circa dodici miliardi di euro, stabile al 25 esimo posto. Rispetto all’anno passato il Premier di Forza Italia ha aumentato di circa il 20 % che precedentemente era stimato intorno a dieci miliardi e si piazzò ” solamente ” trentesimo.
Scompare dopo molti anni un rappresentante della Famiglia Agnelli, dopo la recente scomparsa di Umberto anche gli assetti societari sembrano cambiati.
Nella lunga lista troviamo in posizioni più basse, il magnate dell’abbigliamento Benetton che sempre secondo il magazine avrebbe quasi raddoppiato i guadagni alla faccia della crisi del Made in Italy. Seguono inoltre Del Vecchio industriale dell’ottica e Michele Ferrero il padrone della Nutella e C. Risale anche Armani che da 247 passa al 116esima posizione e anche Miuccia Prada dimezza le posazioni e si conferma in ascesa. Un dato che evidenzia un trend della moda in salute e comunque sempre ben apprezzato dal mondo dei consumatori….
Complessivamente e rispetto all’analisi dell’anno scorso i miliardari italiani sono diminuiti da quattordici a dieci.

Logo: Microsoft XP ©.

Riferimenti: E’ sempre Bill Gates…..