Notte degl’ Oscar: felici e perdenti.


Il ” vecchio ” Eastwood dice di sentirsi un bambino e di essere rinato…..sua madre a più di novant’anni se la ride in platea…..
C’è da credergli, è il vincitore ” assoluto ” nella magica notte americana fatta di luci sfavillanti, televisioni satellitari e un palcoscenico, il Kodak Theatre, che arricchirà sicuramente i protagonisti.
Quindi gioia e lacrime salate, sorrisi di circostanza e statuette alzate.
Clint Eastwood, con il suo Million Dollar Baby è il trionfatore per miglior regia, film, migliore attrice protagonista e migliore attore non protagonista.
Il film ha da parte sua descrive una tematica molto delicata e toccante, “l’ l’eutanasia ” raffigurata in un pugile donna che per un colpo ricevuto rimane paralizzata….
Grossa delusione per l’italo americano Martin Scorsese, dove i pronostici erano tutti per lui e il suo kolossal ” The Aviator “, che narra l’eccentrica e bizzarra esistenza del miliardario Hughes.
Scorsese è stato più volte non premiato con film di alto livello come ” L’Ultima tentazione di Cristo ” e ” Toro scatenato “, ma forse ci sarà ancora tempo per riprendersi una meritata rivincita nei prossimi anni…non si mai…..
Il film era stato lanciato con una costosa campagna pubblicitaria della Miramax Films che però spera di rifarsi al botteghino dei biglietti, perchè talvolta anche se un film non si aggiudica la fatidica statuetta può raggiungere ugualmente alte vette d’incasso….
Resta il fatto che una nomination non significa statuetta anche se è un buon passo avanti verso la giuria finale. Per il creativo regista, Scorsese, quindi un’altra beffa, anche se è stato premiato per la parte tecnica e categorie minori, ma si sà l’Academy è famosa e ” inconcepibile ” anche per queste sorprese: in passato non hanno ricevuto ” gratificazioni, Robert Altman, Hitchcoch, Brian De Palma e tanti altri.
Felicità anche per Jamie Fox, terzo attore di colore che riceve nella storia degl’Oscar la magica statuetta e anche Morgan Freeman, dopo numerose battute d’arresto si aggiudica il premio.
E gli italiani ? Oscar per la scenografia di ” The Aviator ” a Dante Ferretti e sua moglie Francesca Lo Schiavo.
Dante Ferretti scenografo italiano ha lavorato con Scola, Pasolini, Fellini e altri ancora.

Riferimenti: Notte degl’ Oscar: felici e perdenti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...